Il Signore è la mia vita

Quanta sete nel mio cuore: solo in Dio si spegnerà.
Quanta sete di salvezza: solo in Dio si sazierà.
L'acqua viva che Egli dà, sempre fresca sgorgherà.

Il Signore è la mia vita;
Il Signore è la mia gioia.

Se la strada si fa oscura, spero in Lui mi guiderà.
Se l'angoscia mi tormenta, spero in Lui mi salverà.
Non si scorda mai di me, presto a me riapparirà. Rit.

Nel mattino io Ti invoco: Tu mio Dio risponderai.
Nella sera rendo grazie: Tu mio Dio ascolterai.
Al Tuo monte salirò e vicino Ti vedrò. Rit.

Alleluia Signore Sei Venuto

Signore, sei venuto
fratello in mezzo a noi.
Signore, hai portato amore e libertà.
Signore sei vissuto nella povertà:
noi ti ringraziamo, Gesù.

Alleluia, alleluia,
alleluia, alleluia
alleluia, alleluia,
a - llelu - ia.

Signore, sei venuto fratello nel dolore.
Signore, hai parlato del regno dell'amore.
Signore, hai donato la tua vita a noi:
noi ti ringraziamo, Gesù. Rit.

Sei qui con noi, Signore, fratello in mezzo a noi.
Tu parli al nostro cuore d'amore e libertà.
Tu vuoi che ti cerchiamo nella povertà:
noi ti ringraziamo, Gesù. Rit.

Benedetto sei Tu

Benedetto sei tu, Dio dell’universo
dalla tua bontà
abbiamo ricevuto questo pane,
frutto della terra e del nostro lavoro
lo presentiamo a te perchè diventi per noi
cibo di vita eterna.

Benedetto sei tu, Dio dell’universo
dalla tua bontà
abbiamo ricevuto questo vino,
frutto della vite e del nostro lavoro
lo presentiamo a te
perché diventi per noi
bevanda di salvezza.

Benedetto sei tu Signor,
benedetto sei tu Signor.

Preghiera di San Francesco

O Signore fa’ di me un tuo strumento
fa’ di me uno strumento della tua pace,
dov’è odio che io porti l’amore
dov’è offesa che io porti il perdono
dov’è dubbio che io porti la fede
dov’è discordia che io porti l’unione
dov’è errore che io porti verità
a chi dispera che io porti la speranza.
Dov’è errore che io porti verità
a chi dispera che io porti la speranza.

O Maestro
dammi tu un cuore grande
che sia goccia
di rugiada per il mondo
che sia voce di speranza
che sia un buon mattino
per il giorno d’ogni uomo
e con gli ultimi del mondo
sia il mio passo lieto nella povertà,
nella povertà [, nella po - vertà].

O Signore fa’ di me il tuo canto
fa’ di me il tuo canto di pace
a chi è triste che io porti la gioia
a chi è nel buio che io porti la luce.
È donando che si ama la vita
è servendo che si vive con gioia
perdonando che si trova il perdono
è morendo che si vive in eterno.
Perdonando che si trova il perdono
è morendo che si vive in eterno. Rit.

Su ali d'aquila

Tu che abiti al riparo del Signore
e che dimori alla sua ombra
dì al Signore: "Mio rifugio,
mia roccia in cui confido".

E ti rialzerà, ti solleverà
su ali d'aquila ti reggerà
sulla brezza dell'alba
ti farà brillar come il so - le,
così nelle sue mani vivrai.

Dal laccio del cacciatore ti libererà
e dalla carestia che distrugge.
Poi ti coprirà con le Sue ali
e rifugio troverai. Rit.

Non devi temere i terrori della notte
né freccia che vola di giorno,
mille cadranno al tuo fianco,
ma nulla ti colpirà. Rit.

Perchè ai suoi angeli ha dato un comando
di preservarti in tutte le tue vie,
ti porteranno sulle loro mani,
contro la pietra non inciamperai. Rit.